Riflessioni

Tutti i post nella categoria Riflessioni

Un saluto da Valentina ai lettori

Pubblicato 9 luglio 2016 da Vie angeliche di guarigione - Valentina Vazzaz

 

Cari amici lettori,

è da un po’ che non traduco e non pubblico i nostri amati articoli. Ho notato che, come l’anno scorso, anche quest’anno, a partire da giugno, il numero dei visitatori e dei lettori è aumentato e questo è senz’altro dovuto al periodo delle ferie, alla riduzione delle attività più impegnative che accompagnano le altre 3 stagioni ma anche, credo, ad un senso di solitudine e di vuoto che alcuni sentono interiormente e che induce a cercare parole che toccano il cuore e confortano a maggior ragione quando si sta cercando di realizzare dei progetti o di far fiorire i propri doni interiori.

Personalmente sto attraversando un periodo complesso e a volte difficile a livello emotivo e questo per diverse ragioni; sento di non riuscire a concentrarmi sulle traduzioni, e di questo mi dispiaccio, e personalmente faccio difficoltà anche a leggere i messaggi canalizzati che mi arrivano via email. Ci sono tanti cambiamenti e aggiustamenti nella mia vita e talvolta mi sembra tutto “troppo” da gestire anche se so che nulla di quello che viviamo è mai “troppo” da non riuscire alla fin fine a gestirlo.

Ho sentito tantissimo il desiderio di conoscere le persone che giungono su queste pagine e, tra gli altri desideri, c’è anche quello di creare qualcosa assieme. Di incontrarci e di condividere le nostre esperienze di operatori di luce e creare qualcosa. Ho compreso che l’amicizia è bella ad ogni livello e che alle volte anche uno sguardo di tenerezza e comprensione con un estraneo o un’estranea può dare molto ma sento davvero l’esigenza di avere rapporti nei quali si crea qualcosa di bello e utile e si mettono assieme le esperienze. Forse con i visitatori stranieri questo è davvero un’utopia ma almeno mi rivolgo a quelli italiani.

E quindi, mi faccio avanti e invito i lettori che condividono i miei stessi desideri a contattarmi via mail a: valentina.v70@libero.it per vedere se è possibile incontrarci un sabato o una domenica di luglio qui a Udine, condividere un pasto semplice al sacco, magari in un parco, e stare in compagnia. Se poi ci sentiamo anche di fare una meditazione di guarigione per la Terra e per l’essere umano in generale allora sarà il massimo.

Dopo esserci scritti possiamo anche usare skype per accordarci.

Potrei proporre il 23 o il 24 oppure in agosto il 6 o il 7 agosto senza spingerci troppo oltre. Comprendo che le persone che risiedono fuori dal Triveneto possono avere qualche difficoltà a raggiungere Udine per una sola giornata ma può essere un’occasione per fare del turismo. Dando 4 possibili date si può creare della confusione e sarà difficile incontrarci in tutte e 4 ma chi non c’è a luglio può benissimo venire in agosto. Che ne dite?

Questa attività del pubblicare degli articoli su questo sito sarebbe ancora più significativa, per me, se si riuscisse a fare “gruppo”, a creare una rete e anche altro.

In amicizia, in supporto e contro la solitudine,

 

Valentina

 

 

Nota di Valentina

Pubblicato 3 marzo 2016 da Vie angeliche di guarigione - Valentina Vazzaz

3 marzo 2016

 

Nota di Valentina:

 

Cari lettori dei contenuti di questo semplice sito, vi informo che lascerò aperto il blog ancora per un paio di mesi, per vostra consultazione. La Vita mi sta chiamando ad assistere in altri modi.

Un pensiero speciale e ben augurante a tutte le Anime silenziose che hanno tratto vantaggio da queste traduzioni e dalle mie (rare) condivisioni.

Valentina

 

 

Arcangelo Michele – I bambini di questa epoca

Pubblicato 20 febbraio 2016 da Vie angeliche di guarigione - Valentina Vazzaz

20 febbraio 2016

 

Da Valentina:

 

Amici,
come per il messaggio sulle Fiamme Gemelle, oggi condivido un messaggio personale dell’Arcangelo Michele a cui sono molto legata. Questo messaggio, risalente a due anni fa e ricevuto tramite un canale di Luce, conteneva informazioni e insegnamenti personali che qui ho omesso ma presenta anche degli insegnamenti che possono essere utili ai genitori dei bambini/ragazzi di queste nuove generazioni. Ci viene chiesto di non tenere le cose per noi, quando possibile, ma di girarci e condividerle con altri che possono trarne utilità.
In questo messaggio l’interrogativo era: “Come posso accompagnare al meglio i miei figli in questa Era di trasformazione?”. Le parole che provengono da Fonti pure ed elevate hanno sempre l’impronta di una Verità che si applica a tutti ed è per questo che il messaggio può essere condiviso (quasi) nella sua totalità. Avrei voluto aggiungere anche le parti più personali e soprattutto l’Amore con il quale questi bellissimi Esseri Angelici si rivolgono a noi, ci incoraggiano e attraverso il quale vedono solo l’Essere di Luce che siamo. Senza giudizio. Il riserbo su alcune faccende personali e su quello che è il mio personalissimo percorso di vita tuttavia, mi dicono di lasciare il testo così come ve lo presento perché può essere sufficiente.
In supporto,
Valentina

 

AA Michele

 

Buona giornata amato Cuore, IO SONO Michele, a te sempre vicino nel cuore. Come sempre ti circondo con vero Amore e compassione per il tuo essere e, mentre sto qui nell’Adesso con te, è mio desiderio elaborare di più e più profondamente riguardo ai tuoi figli nella speranza di esserti di aiuto.

(…)
Il modo migliore di assistere i tuoi bellissimi bambini è quello di lasciarli giocare ed essere il bambino interiore che tutti siamo in essenza.

 

Il gioco, e la cosiddetta “fantasia”, li mantengono in contatto con il mondo reale ossia il loro cuore interiore. Non punire mai la loro giocosità poiché rappresenta il loro modo di connettersi al Sé in un modo più conscio. Punta i piedi nel difendere la loro giocosità e fanciullaggine quando sono minacciate da vecchie strutture e persone che non sono consapevoli della loro elevata coscienza. Come madre è tuo dovere rispettare e difendere la loro volontà e il potere che provengono da dentro. Essi sanno che cosa rappresentano e, pian piano, arriveranno a realizzare di cosa sono fatti.

 
Infatti, il loro sapere interiore è di un livello così elevato che saresti sorpresa riguardo a quello che già sanno come sentimento e conoscenza interiori. Sii amorevole e supportali, ne avranno bisogno durante il proprio percorso e sentiero; questi bambini, infatti, sono i costruttori del nuovo mondo ed eseguiranno ciò che si sta creando in questo periodo.

 

Funzionano da veri costruttori della via su queste fondamenta Terrene poiché sono stati chiamati ad assistere nel risveglio e nella ricostruzione del Paradigma della Nuova Terra.
Essi fanno già parte di quella nuova specie che è nata sul piano Terrestre, Semi Stellari di grande intelligenza e Luce. E così, è tuo compito assisterli nella loro missione e scopo, rispettando chi sono e ciò che scelgono di fare. Il modo migliore per mantenere tutto in equilibrio, per te e per loro, è quello di non imporre loro le cose; giungeranno presto alla realizzazione dei propri poteri e abilità interiori. Ti mostreranno molto.

 
(…) AA Michele ♥

Messaggio del Sé Superiore – Smettete di negare il potere altrui

Pubblicato 11 febbraio 2016 da Vie angeliche di guarigione - Valentina Vazzaz

Sé Superiore

 

Canale: Brenda Hoffman                            Traduzione di Valentina Vazzaz

 

Cari,

molti di voi si sentono frammentati. Probabilmente state affrontando problematiche di Terza Dimensione che pensavate di aver completato – e siete arrabbiati perché questi problemi sembrano impedire il vostro sviluppo futuro. Problemi che sanno tanto di “ieri” – mentre voi desiderate stare nell’oggi o addirittura nel domani. La vostra paura, la vostra angoscia non vi permetteranno mai di avanzare. Prima della transizione, queste problematiche vi spaventavano. Ora vi fanno arrabbiare, “Perché io? Perché adesso?”.
Gli elementi che stanno arrivando adesso vi sembrano inappropriati come lo sarebbe esservi diplomati alla scuola superiore solo per apprendere che dovete ripetere una lezione delle elementari prima di passare all’università. Di sicuro inappropriato e non favorevole al vostro buon umore!

 

E’ che state imparando a guardare ad un vecchio problema con occhi nuovi e nuove prospettive. Quanto, semmai lo volete, siete disposti a sacrificare per riaffrontare un problema che avete vissuto in precedenza molte volte? E se non siete disposti a riaffrontarlo, come fate ad eliminarlo completamente dal vostro essere – per non riaffrontarlo mai più?

 

Leggi il resto di questo post → r
r

Messaggio del Sé Superiore -Fare conoscenza con il proprio Sé Universale

Pubblicato 26 dicembre 2015 da Vie angeliche di guarigione - Valentina Vazzaz

Valentina:

Prima di passare alla pubblicazione di questo messaggio proveniente dal Sé Superiore di Brenda Hoffman – un’operatrice di Luce americana – (messaggio che proviene anche dal nostro stesso Sé più elevato visto che siamo Uno), desideravo augurare a tutte le belle anime che giungono, “casualmente” o intenzionalmente, su questi contenuti un meraviglioso 2016. Le parole di questo articolo le ho “sentite” moltissimo interiormente perché è un po’ quello che sta accadendo anche a me da diversi mesi, direi anche anni, ossia una vera espansione dell’esperienza interiore nelle cose di ogni giorno, una nuova prospettiva, un maggior senso di Unità e Unione.

Credo che molte persone stiano sperimentando sempre più frequentemente i propri sensi e le proprie abilità superiori e questo sta permettendo una prospettiva completamente diversa alla vita quotidiana. Sempre meno, le persone, avranno bisogno di ricorrere ai messaggi canalizzati o ai libri e sempre più ci si fiderà di quello che “si sente” e “si vede” con le orecchie e gli occhi del Cuore.

Qualche giorno fa ho scorto in cielo il bellissimo Arcangelo che vedete nell’immagine del profilo che questo sito richiede di avere. Ho idea che si sia trattato dell’Arcangelo Michele… uno dei miei Angeli guardiani e una delle tante Guide del mio essere sulla Terra. Una visione abbagliante e ben augurante che condivido con voi. Ammetto che un tempo, se avessi visto questa potente ed inequivocabile Presenza in cielo, avrei screditato la mia parte che “vede” e  che “sa” e avrei pensato che si stava trattando solo di una curiosa formazione di nuvole. E’ vero che bisogna avere “certi” occhi per vedere e so che non sempre li ho avuti ma Adesso non è più così e più ci permettiamo di far agire la nostra parte superiore, più meraviglie sperimenteremo.

In supporto a voi, con la pubblicazione di questi articoli scelti intuitivamente e legati assieme da un filo conduttore che non sarà sfuggito alle persone più attente, e con gratitudine per il vostro silenzioso interesse,

Valentina 

 

Messaggio dal Sé Superiore

Canale: Brenda Hoffman

 

18 dicembre 2015

 

Traduzione di Valentina Vazzaz

 

 

Cari,

 

voi stabilite in continuazione l’intento per i vostri segmenti terreni. Avete sperato e sognato. Ora è tempo di lasciare che quei pezzi si sistemino poiché avete fatto tutto quello che potevate per mettere in movimento il vostro sogno terreno.

 

Una volta completato il vostro sogno terreno, cosa che succederà entro le prossime settimane o giornate, avrete voglia di passare al prossimo stadio. E così stiamo definendo che cosa, quello stadio, è destinato ad essere.

 

Alcuni di voi già canalizzano, possiedono un tocco guaritore, scrivono automaticamente, visualizzano, percepiscono o si connettono in altri modi con i nostri Esseri e con altri Esseri degli Universi che desiderano aiutarvi in questa stupefacente transizione.

 

Leggi il resto di questo post → r
r

Saint Germain – Una serie di canalizzazioni che assiste il sentiero del risveglio

Pubblicato 21 novembre 2015 da Vie angeliche di guarigione - Valentina Vazzaz

Nota di Valentina del 19/2/2016: dopo aver offerto l’Ebook gratuitamente per diverso tempo, ora Méline ha stabilito un piccolo prezzo di scambio per questo prodotto.

 

Cari Amici e lettori dei contenuti di questo sito,

è con piacere che vi comunico che è a disposizione un Ebook che contiene diversi messaggi del Maestro Saint Germain. Si tratta di canalizzazioni operate dalla mia amica Méline Lafont nell’arco di 3 anni e che parlano di tantissimi argomenti quali il significato dell’Ascensione, il ruolo degli animali presenti sulla Terra, le trasformazioni interiori ed esteriori che stiamo attraversando e altri argomenti molto preziosi. Il download dura qualche istante ma… pazientate, ne vale davvero la pena.

Il link diretto è:

http://www.melinelafont.com/#!free-products/c1cy

In alternativa, il percorso é:

http://www.melinelafont.com – More – Free Products

 

Approfitto per ringraziare di cuore tutte le persone che, con vari sistemi, fanno circolare i messaggi ospitati su questo mio sito Vie angeliche di Guarigione. Io non sono su facebook, né personalmente né con il sito, ma ho visto che è uno dei tanti strumenti che aiutano a far circolare la Luce dei Maestri, dei Galattici e del Mondo Angelico. Grazie ad ognuno di voi! In queste cose si è sempre una squadra e ognuno fa la sua parte.

 

Un saluto dal cuore,

Valentina

 

Valentina – Questa volta un messaggio personale

Pubblicato 9 giugno 2015 da Vie angeliche di guarigione - Valentina Vazzaz

Cari amici,
in via del tutto eccezionale, oggi ho pensato di scrivere un messaggio personale ed un saluto per tutti voi che venite a leggere i contenuti di questo sito. E’ stata una bella sorpresa, nel corso di questi ultimi 4/5 mesi, vedere che le visite vengono fatte da persone che risiedono non solo in Italia ma un po’ in tutto il mondo, sparse qua e là per lavoro o per altri motivi. Grazie! Il mio impegno è più che ripagato e spero che l’ispirazione che traete da questi insegnamenti vi stia facendo sbocciare sempre di più. (Un pubblico grazie anche a Walter, di “Liberamente.Co”, per il gesto spontaneo e generoso di qualche mese fa che senz’altro ha contribuito a portare diverse persone sul contenuto di questo sito).

Recentemente riflettevo con un’amica sul fatto che nessuno dei lettori ha sentito, finora, l’esigenza di contattarmi per un saluto all’email che ho comunicato nella sezione “su di me”. Lei, giustamente, mi ha fatto notare che il modo in cui ho impostato il sito non invita specificatamente le persone a “fare gruppo” o alla condivisione e che la mia funzione è un po’ quella di canale per la Luce, affinché questa si diffonda anche nel modo che ho scelto. Ed è proprio vero :), quest’amica ha proprio ragione, questo stile rispecchia appieno il mio modo d’essere, un mix fra estrema discrezione, individualismo del tipo riesco a fare anche da sola (ma con qualche aiuto è molto meglio!) e desiderio di servire con qualsiasi strumento io abbia a disposizione al momento. So, tuttavia, che sempre più spesso sentiamo il desiderio di comunicare con le persone con le quali siamo più in sintonia, con i nostri compagni e le compagne della famiglia d’Anima e io non sono un’eccezione a questo desiderio. Molto può essere condiviso, anche solo via mail, da persone che stanno attraversando periodi di grandi cambiamenti personali e di risveglio interiore.

Ecco che oggi faccio un ulteriore passo in questa direzione – lo ammetto, dopo settimane di riflessione 🙂 – che segue quello di iniziare questo sito e di pubblicare delle traduzioni fatte soprattutto con il cuore, di articoli ed insegnamenti con i quali risuono fortemente. Questi insegnamenti e queste parole, cariche come sapete di codici di Luce e di potenti energie che assorbiamo mentre leggiamo con il cuore aperto, lavorano per incalzare il nostro “guerriero di Luce” interiore e ci spingono a conoscerci meglio e ad amarci in prima persona, a rispettare fortemente il nostro percorso per come si sta dispiegando e quindi a rispettare anche quello degli altri. Che grande liberazione, questa qui! Una grande benedizione quando ci si accorge di giudicare sempre di meno l’operato altrui, lasciando agli altri la libertà di vivere la vita al proprio livello, livello che di sicuro non possiamo valutare…

Non amo i commenti superficiali che ogni tanto ho letto nei gruppi di discussione o sui social network – anche se ho curiosato ben poco in quelle aree – e mi dispiace che seri e progrediti Operatori di Luce che si sono esposti tantissimo e in prima persona, nel tempo, per aiutare l’umanità, vengano, ogni tanto, screditati da persone che non riescono a concepire quel livello di apertura e di evoluzione. Più che la polemica e la valutazione del lavoro o dell’evoluzione altrui, io preferisco sempre di più dedicarmi a fare, a scoprire chi sono e cosa voglio realizzare nella mia vita e soprattutto ad essere me stessa. E sono d’accordo con gli Arturiani quando dicono che il percorso interiore è qualcosa di delicato, da nutrire in silenzio fintanto che le nostre azioni non parlano da sole per noi. E sono anche d’accordo con l’amatissimo Arcangelo Michele che ci invita a servire gli altri, quando possibile, con quello che abbiamo acquisito e scoperto, senza farlo diventare un motivo di vanto.

Abbiamo la possibilità di servirci del discernimento, quando leggiamo un libro, un articolo o un resoconto personale di qualcuno riguardo alle sue esperienze interiori e abbiamo il fantastico dono del libero arbitro, della possibilità di scegliere in ogni momento con chi stare, cosa leggere, a cosa credere, ecc. Solo andando dentro di noi riusciamo a conoscerci e a sapere cosa è giusto per noi da ciò che non lo è e di sicuro in molti, nel tempo, hanno dovuto riconoscere che ogni volta che non hanno ascoltato, per un motivo o per l’altro, questa preziosa voce interiore che infallibilmente ci dice cosa risuona con noi e cosa, invece, non lo fa, hanno poi dovuto pentirsene. Ma poi impariamo. E il presente è l’unico momento certo che abbiamo per dimostrare a noi stessi che in effetti ci stiamo spostando su altri piani e che possiamo scegliere che direzione dare alla nostra vita.

Con queste parole, oltre a ringraziarvi per la vostra discreta, ma sempre più in aumento, presenza, volevo anche proporre qualche personale condivisione via email, se ve lo sentite. Se non adesso magari più in là, quando l’ispirazione vi coglie 🙂

La mia email è: vieangeliche@libero.it

… magari per parlare del nostro “presente” e di come stanno cambiando le situazioni e le percezioni nella nostra vita, di come stiamo gestendo le ultime resistenze interiori o di come la visione del nostro immediato futuro si stia espandendo. Si tratterà di una corrispondenza che rimarrà tra me e voi, un dono preziosissimo, almeno per me.

In ogni caso, che rispondiate o meno a questo invito, trovo che sia bellissimo che la nostra Luce stia cambiando a poco a poco la nostra realtà e quella di Gaia. Con questo ultimo pensiero vi saluto con tanto Rispetto e bellissimi pensieri.

Valentina

Messaggio dal Sé Superiore – Il vostro nuovo “voi”

Pubblicato 6 maggio 2015 da Vie angeliche di guarigione - Valentina Vazzaz

… chissà se le seguenti parole riflettono lo stato d’animo di molti sinceri Operatori di Luce in questo periodo? Si tratta di una canalizzazione del Sé Superiore di una bella persona americana (Brenda Hoffman) ma che potrebbe benissimo essere italiana, o francese o di qualsiasi altro luogo di questa Terra. In questo, siamo tutti uniti.
Per voi.
Valentina

1 maggio 2015

Cari,

ogni parte del vostro essere si sta spostando rapidamente da quello che era a quello che é. Alcuni di voi mettono in discussione questa affermazione in quanto non avete provato gioia nella misura in cui ve la aspettavate – come il vostro “voi” di Terza Dimensione comprende la gioia. Invece, la vostra gioia si sta manifestando in millesimi di secondo, mentre vi abituate al vostro nuovo “voi”.

Avete mai acquistato qualcosa che apparentemente non sembrava adatta a voi solo per scoprire che quell’oggetto era esattamente ciò che tanto desideravate ma che non realizzavate fosse così? E’ la stessa cosa per voi, adesso. La paura, lo scontento del volere qualcosa per andare avanti, sono tutte parti di voi che diventano voi.

Probabilmente provate un barlume di gioia e divertimento che può persino irradiare attraverso il vostro corpo. Ma, nel complesso, la vostra sensazione è del genere “E’ tutto qui? Ho lavorato per decenni per lasciar andare il mio essere di Terza Dimensione solo per giungere a un punto non esattamente di gioia o divertimento – solo a questo punto?”

State “dando dentro” i vostri modelli composti dalle vostre prevalenti paure per dei modelli di nuova e vibrante gioia, divertimento e abbondanza. E’ solo che non avete ancora pienamente accettato questi modelli perché ora sembrano scomodi, ma saranno la vostra totalità non appena glielo permetterete.

Una tale affermazione sembra significare che siete sbagliati o in torto. Quando ricevete il software di un nuovo computer non vi permettete forse un periodo di tempo per imparare, anche se ciò può essere frustrante? Così è adesso. Invece di maltrattare voi stessi per il fatto che non vi sentite magnificamente bene come credete che tutti gli altri si sentano – sebbene questo non sia vero – concedetevi un periodo di tempo per imparare. Se non avete ancora sentito un improvviso empito di amore tale da farvi piangere o un tale divertimento grazie al quale ridete per ore o una tale leggerezza che vi fa dimenticare cosa sia la paura – ebbene, presto accadrà.

Per molti, il vostro nuovo “voi” sembra scomodo, senza un senso di gioia o divertimento. Forse al mattino, quando vi svegliate, provate addirittura una forte stanchezza.

E’ così perché state imparando il vostro nuovo “voi”. Impararlo, non finisce mai. A differenza del vostro computer, non potete spegnere il vostro nuovo “voi” e nasconderlo nell’armadio fino al momento in cui avrete l’energia per usarlo. Il vostro nuovo “voi” funziona 7 giorni su 7. Avete richiesto il nuovo “voi” ed ora accade che state imparando come si fa ad esserlo.

Poiché ciò sembra inappropriato per alcuni, potete arrestare o rallentare il processo.

La difficoltà, però, sta nel fatto che non siete più a vostro agio in Terza Dimensione. Avete trascorso mesi, forse addirittura decenni, rimuovendo voi stessi da quel mondo basato sulla paura. Ma anche il mondo del vostro nuovo “voi” non è comodo. Internamente, vi sentite come se foste in un territorio di guerra. E in un certo senso è così, perché state ricostruendo il vostro essere dopo la guerra che ha avuto luogo dentro di voi per rimuovere il vostro voi di Terza Dimensione. Forse questa affermazione appare un po’ drammatica ma non lo è.

Questa fase non è propriamente facile perché non sapete ancora quali tasti premere o quali pezzi aggiungere per fare di voi l’essere gioioso, divertente e amorevole che vi immaginavate prima di iniziare questa transizione. Come create il nuovo “voi”?

Ora siete il presidente della vostra totalità. Pertanto, per prima cosa dovete modificare le vostre credenze e attività per essere colui/colei che dirige tale totalità. Quindi, dovete decidere chi, fra le vostre parti, è meglio preparata e interessata alla moltitudine di ruoli che ora sono il vostro nuovo “voi”. Voi, o una delle vostre parti, desidera essere un osservatore che partecipa? Solo un osservatore? Uno che partecipa totalmente? Desiderate mantenere tutto il complesso della vostra totalità terrena? O esserlo, ma fluttuando nell’Universo? E questi nuovi compiti, come si relazionano con il vostro nuovo ruolo? Tutti fattori nelle vostre decisioni e sensazioni.

Probabilmente, il vostro nuovo “voi” è sopraffatto dalle paure, del tipo “Non ho le capacità. Non sono abbastanza coraggioso, abbastanza brillante o abbastanza qualsiasi altra cosa per farlo”. Ovviamente questo non è vero o non avreste iniziato la Nuova Terra e accolto così prontamente il vostro nuovo “voi”.

Pensate a questa fase come al primo giorno del lavoro del vostri sogni. Ma certo, siete sopraffatti. Avete bisogno di scoprire e usare nuove capacità. Avete bisogno di relazionarvi con un nuovo gruppo di entità. E sapere nel profondo che, sebbene il primo giorno sembri opprimente, coloro che vi aiutano a capire possono vedere in voi molto di più di quanto voi ora non vediate. Permettetevi di inciampare, di essere frustrati e di crescere nel vostro nuovo “voi”. E così crescerete.

Avete tolto il vostro nuovo “voi” dalla scatola e state premendo dei tasti a caso sperando che succeda qualcosa. Eppure, tutto ciò che dovete fare è essere e i tasti verranno schiacciati per voi automaticamente nei momenti opportuni.

Coloro, fra di voi, che si sentono in un vuoto che non cambia mai – molti di voi – stanno premendo troppi tasti nel tentativo di uscire dal vuoto, ma con poco successo.

Permettetevi di fluttuare maggiormente. Di riposare molto di più – la vostra conoscenza del nuovo “voi” è davvero 7 giorni su 7. Di giocare di più – non è forse così che i bambini imparano? I bambini della Terra si svegliano la mattina con degli obiettivi così come fanno molti adulti? Non è vero, invece, che i bambini della Terra si svegliano con dei pensieri come “cosa ci sarà di divertente oggi?”

E accade, quindi, che molti di voi ci stanno provando troppo. Il vostro nuovo “voi” è un processo – da non completarsi nella fretta. Ma da testare e ritestare e con il quale giocare quando, e se, ve lo sentite. Perché, davvero, molto sta accadendo senza che ne siate a conoscenza. E non perché deve essere così ma perché il vostro stato di sonno è un pezzo del processo di apprendimento e crescita tanto quanto lo è lo stato di veglia.

Ogni periodo di sonno è un periodo di crescita. Ogni stato di veglia nel quale siete frustrati è un pezzo che non è necessario esista. Permettetevi di crescere/imparare/rimodellare il vostro essere. Il vostro nuovo “voi” non è una marcia forzata. E’ un pezzo di amore del Sé che sta crescendo in una nuova totalità che siete voi. Non ci sono datori di lavoro con la frusta che dicono “Devi finire questo lavoro per domani o sarai licenziato!”. Invece, c’è solo un nuovo e gentile “voi” che dice “Forse, questo sarebbe divertente e amorevole. Forse voglio provarlo o giocarci assieme”.

Gentilmente, dolcemente, pacificamente sono parole che descrivono il modo in cui vi muoverete attraverso il vostro vuoto. Devo, adesso, sono parole che vi tratterranno nel vostro vuoto. E così è. Amen.

Fonte: https://lifetapestrycreations.wordpress.com/category/wayshowers-2/
Canale: Brenda Hoffman

Traduzione di Valentina Vazzaz

La Melodia del Cuore dei Delfini per la nostra guarigione e quella di Gaia

Pubblicato 24 febbraio 2015 da Vie angeliche di guarigione - Valentina Vazzaz

Approfondimento di Bob Fickes sull’energia dei Delfini

I Delfini sono degli esseri caratterizzati da un’energia ad alta frequenza, come gli angeli ma in forma fisica. Le loro melodie aiutano il Pianeta Terra, e tutti i suoi residenti, a guarire. Assieme alle Balene essi modificano costantemente la loro melodia per riportare la Terra all’armonia e in equilibrio con i Regni Spirituali.

Non avete bisogno di vedere i Delfini per poter comunicare con loro. Il modo migliore per sintonizzarsi con l’Energia dei Delfini è ascoltare la vostra Melodia del Cuore. Questa melodia ha una frequenza molto elevata, molto simile al fischio o a delle bollicine che si agitano nella coscienza interiore. Se sentite questo suono o sentite solo la vibrazione delle bollicine nella coscienza, vi sentirete trasportati in un’altra dimensione di percezione. Queste frequenze trasformano la vostra percezione in Energia di Ascensione della Fiamma Violetta. I Delfini recano dentro di sé il prossimo livello di coscienza e si emozionano quanto ci sintonizziamo con loro. Sono qui per attivare la nuova era dell’Ascensione.

Ai tempi di Lemuria, gli esseri umani non avevano un corpo fisico. Avevamo dei corpi-coscienza conosciuti come Corpi di Luce. Il nostro corpo non era rigido, né denso. Non vi era peso. Potevamo modificare la nostra forma e nuotare nell’oceano come pesci o volare in aria come uccelli. Un tempo, ognuno aveva la capacità di sintonizzarsi con la Melodia del Cuore dei Delfini. Questa vibrazione ci conduceva in dimensioni più elevate e deliziose di coscienza. Il problema è che oggi pensiamo troppo e valutiamo ogni cosa che sperimentiamo. Dobbiamo lasciare andare la nostra mente analitica e semplicemente fluire come un bambino con le pulsazioni di energia emesse dai Delfini. Queste pulsazioni di energia, scoppi di luce o suoni acuti sono dappertutto. Possiamo sintonizzarci con essi in ogni momento in cui siamo rilassati. Forse il momento migliore per provare è subito dopo la meditazione quando la vostra mente è tranquilla ed il cuore è aperto. Alcuni di voi possono non sentire il suono; in tal caso semplicemente rilassatevi e sentite il delicato pulsare dell’energia o l’ondata di gioia nel profondo del vostro cuore.

Il Delfini sono qui per aumentare la vibrazione della nostra coscienza ed aiutarci a sintonizzarci con il flusso della Forza Vitale che sta portando tutta la vita in armonia con la Natura. Questa è la stessa Melodia del Cuore che ha aperto le porte fra le dimensioni e ha permesso agli dei, agli angeli e ai maestri di comunicare con noi. Se soltanto ci rilassiamo, ci possiamo aprire ad un’esperienza straordinaria di luce ed amore nuovi. Quando iniziate a percepire questa vibrazione che si muove attraverso il vostro centro del cuore, sintonizzatevi con i Delfini e nuotate con loro nell’Oceano Viola dell’Ascensione. Percepite la consapevolezza di questo mondo Terreno fondersi nella percezione variopinta del Divino.

Anche se pensate di star solo immaginando questo processo, è segno che sta funzionando. La vostra immaginazione è uno strumento creativo potente che potete usare per materializzare cose buone nella vostra vita quotidiana. Quello che facciamo nella nostra coscienza spirituale interiore è semplicemente un allenamento per manifestare più luce e amore nel nostro mondo. I Delfini hanno fatto questo fin dai tempi di Lemuria e stanno aspettando che più esseri umani si sintonizzino e godano del campo unificato di Amore Divino. Nuotate con i Delfini e imparate la loro melodia. Liberate la vostra immaginazione e vagate nei regni del Paradiso che un tempo erano presenti dappertutto in Lemuria.

Benedizioni!

Approfondimento di Bob Fickes sull’energia dei Delfini
Articolo del 21 febbraio 2015
Fonte: http://www.bob-fickes.com/blog
Traduzione di Valentina

Personale visione sulla malattia e sul percorso con il terapeuta

Pubblicato 1 febbraio 2015 da Vie angeliche di guarigione - Valentina Vazzaz

La malattia può essere vista come il riflesso, nel corpo, di una disarmonia a livello interiore, una mancanza di coerenza fra pensiero, intenzione, parola ed azione che non viene presa in considerazione a tempo debito, nonostante i ripetuti allarmi, e che alla fine si manifesta sul piano fisico con vari disturbi. Essa, con i suoi sintomi, risulta essere una preziosa alleata soprattutto quando riusciamo a scorgerne il lato simbolico, a integrarlo e ad accettarlo per poter poi procedere alla riflessione sul fatto che manca un elemento (o forse anche di più uno) di coerenza nel modo in cui viviamo, come vediamo la vita, del modo in cui ci percepiamo come esseri umani, se siamo o meno collegati alla parte più Elevata e Divina di noi…

Per quanto certe malattie, certi disturbi, non siano di competenza di un terapeuta olistico e che i protocolli altrui non vanno in alcun modo toccati, è anche vero che con compassione e amore colui che si sente un terapeuta nell’anima ha la facoltà di aiutare gli altri o di portar loro sollievo nell’ambito delle sue specifiche conoscenze e senza voler vantare competenze che non ha.

Credo che il terapeuta che si sente tale nell’animo, che ha lavorato e ancora lavora su di sé per comprendere gli aspetti energetici della formazione del disturbo, abbia la facoltà di sollevare delle leve, far intravedere dei percorsi da seguire, aiutare nella pulizia energetica e dell’organismo tenendo presente che in definitiva è sempre la persona, guidata dai suoi aspetti più Elevati, a innescare il vero processo di auto-guarigione tramite le intuizioni, le prese di coscienza, la buona volontà e il desiderio di fare maggiore pulizia dentro di sé vivendo di più nel presente e andando oltre ai tanti concetti auto-limitanti e infusi di paura su se stessa e sul mondo in generale che la affliggono e che vengono coltivati da una cultura, ancora prevalente ma in via di sgretolamento, della paura, del concetto di mancanza e di separazione dalla nostra sorgente Divina.

Un percorso assieme, può quindi essere iniziato, sia a livello energetico che in modo un po’ più fisico per cominciare a “sgomberare il terreno” dalle impurità e permettere una maggiore sensazione sia fisica che energetica di chiarezza, di leggerezza. Un fisico pieno di tossine, infatti, così come un sistema energetico sovraccarico non rappresentano terreno fertile per poter piantare in noi dei semi di riflessione, di possibili cambiamenti e di una visione delle circostanze della nostra vita che ci permettano anche solo di immaginarci in una versione di noi più espansa e realizzata, più in sintonia con chi veramente siamo…