Il Gruppo degli Arturiani: Sulla vera pace

Pubblicato 9 luglio 2017 da Vie angeliche di guarigione - Valentina Vazzaz

Il Gruppo degli Arturiani

 

25 giugno 2017

 

Canale: Marilyn Raffaele                    Traduzione di Valentina Vazzaz

 

 

Cari, non abbiate paura di quello che state vedendo e sentendo perché queste cose sono simboli di un universo che cambia, gli ultimi spasmi di una vecchia energia che presto diventerà parte di un altro mondo nel quale voi, che avete scelto di risvegliarvi, non avete bisogno di prendere parte. A tutti è stata data la scelta di ascendere. Molti sono inconsapevoli di questo ma, ad un livello più profondo, tutti stanno scegliendo.

 

Cercate di non temere o di non essere preoccupati per quei familiari e quegli amici che possono decidere di non risvegliarsi in questo periodo. Il loro Sé Superiore, nella sua infinita saggezza, sa che essi possono aver bisogno di maggiori esperienze tri-dimensionali prima di essere pronti a lasciarsele alle spalle. Ogni persona ascenderà verso livelli superiori di consapevolezza a qualche punto del proprio viaggio. E’ inevitabile. La vera natura dell’uomo è Divina e pertanto egli non è destinato a vivere per sempre le esperienze date da credenze illusorie.

 

 

Non abbiate paura, cari, giacché non siete, adesso, né siete mai stati ciò che vedete in uno specchio o quello che vi fu raccontato e avete creduto di voi stessi. E’ un tempo nuovo, un tempo di risveglio per rallegrarvi nella realizzazione che in realtà siete uno con il Creatore e pertanto uno con tutto ciò che il Creatore è.

 

Il Gruppo degli Arturiani vorrebbe parlarvi di pace. Non di concetti sulla pace che provengono da documenti firmati, creati forzatamente o coercitivamente, ma la vera pace, una pace che è solo capace di manifestarsi esteriormente quando è presente in modo conscio interiormente. La pace è spirituale, non materiale.

 

 

La vera pace è una pace di cui lo stato dimensionale di coscienza di terza dimensione non conosce nulla e che non si può mai creare con successo attraverso i trattati, le guerre, il dominio, la punizione – idee basate sul senso di separazione. Siccome la “pace” che si crea attraverso questi metodi si basa sulla dualità e la separazione, presto o tardi il “lato buono” scivola nel “lato cattivo” in quanto credere nella dualità si manifesta sempre come coppie di opposti. La vera pace può solo manifestarsi quando la sostanza dalla quale si forma è presente: la coscienza.

 

 

La pace è l’espressione naturale dell’Amore, la realizzazione che tutto è UNO dentro all’UNO. Perché un individuo vorrebbe odiarsi, ferirsi, ingannarsi, mentire a se stesso, uccidersi e farsi soffrire? Sono solo le energie dense degli stati di coscienza non evoluti, personali e collettivi, che vedono il potere sugli altri come un’azione appropriata destinata a portare la pace. La pace è il diritto di nascita di ogni persona poiché è la realtà – globalmente e individualmente.

 

Cari, c’è solo l’UNO e quell’UNO siete voi. Gli occhi umani che vedono solo forme fisiche dell’UNO credono nella separazione ma tutte le forme di vita sono manifestazioni singole della sola sostanza che esiste – una Coscienza Divina Onnipresente, Onnipotente ed Onnisciente.

 

L’accettazione della vera identità d’Essere Divino porta l’individuo oltre le paure e i dubbi che si accompagnano al convincimento che gli umani sono solo corpi materiali soggetti ad ogni esperienza di male e bene a meno che non siano protetti in ogni modo. Questa realizzazione giunge solamente dopo molte esperienze vissute alla mercé della dualità e della separazione (la scuola terrena) e che conducono l’anima stanca, infine, ad aprirsi per abbracciare il proprio vero sé. E’ allora che una coscienza di vera pace inizia a dispiegarsi portando con sé la pace della mente, la pace che ognuno cerca.

 

La radice di una pace vera e duratura (fisica, mentale, emotiva, spirituale) è la conscia realizzazione dell’Unità. Ogni giorno sempre più persone sulla terra stanno sperimentando un senso più profondo di unione spesso senza una consapevolezza conscia di cosa stanno provando. Osservate le azioni di un numero sempre maggiore di persone che sceglie di sacrificarsi in un qualche modo per gli altri, spesso estranei o animali. Queste azioni di solito sono spontanee, emergono senza precedenti pensieri e in certi momenti di estremo bisogno da quel centro di amore che ognuno reca interiormente.

 

In questo periodo ci sono diverse anime molto evolute sulla terra, qui presenti per far da esempio agli altri e anche per aggiungere la propria Luce alla collettività. Non avevano bisogno di venire per risolvere del karma o apprendere lezioni sull’amore perché hanno già fatto tutto questo lavoro sulla terra o su altri pianeti. Vedendo il bisogno di aiuto degli umani in questo potente momento di cambiamento, queste anime hanno amorevolmente scelto di aiutare. Le potete scorgere in tutti i sentieri della vita mentre fanno cose apparentemente comuni e le riconoscerete da un’amorevole ma spesso intensa energia mentre lavorano per portare una più profonda consapevolezza in situazioni dove ve n’è bisogno. Spesso sono intuitivamente percepiti come esseri potenti anche se all’occhio umano sembrano comuni.

 

Azioni generate dall’amore accadono quotidianamente ma a voi, dai molti mezzi di informazione, vengono presentate quelle negative. Ecco perché è importante limitare il vostro coinvolgimento nelle notizie perché queste possono facilmente tirarvi indietro nella vecchia energia. Va bene essere consapevoli di ciò che accade attorno a voi ma non allineatevi con esso. E’ la stessa cosa di quando vi allineate con l’energia di qualche persona che risuona poveramente per poi ritrovarvi prosciugati di energia energeticamente, situazione dalla quale è nata l’espressione “vampiri energetici”.

 

In tutte le situazioni e con tutte le persone, luoghi, cose ed eventi, mantenete il vostro campo energetico pulito, pieno di luce e non fatelo risuonare con nessuna energia bassa che possa essere presente. Le energie che risuonano in modo basso sono caratterizzate da un senso di “pesantezza” facilmente percepito in certi luoghi e con certe persone. Non temetelo poiché non ha potere se non quello che voi gli date; fate attenzione, tuttavia, a non allinearvi o identificarvi con esso. Potete semplicemente decidere di andarvene.

 

Fino a quando un individuo non comprenderà che quello che cerca è già presente dentro di lui, continuerà a cercare al di fuori, da persone e da cose. Offrite involontariamente la vostra personale energia quando vi allineate con l’energia bassa di un altro ma dovete ricordare che c’è solo Uno. Credendo di essere compassionevoli ed amorevoli potreste scoprirvi prosciugati chiedendovene la ragione. Senza conscia intenzione costoro hanno utilizzato la vostra energia.

 

Simpatizzare (“Sento il tuo dolore. Oh, quanto hai sofferto, ecc.”). Compassione (“Comprendo. Forse potresti fare questo, ecc.”). Siccome esiste solo l’uno, l’allineamento si verifica facilmente. E’ specialmente importante che coloro che lavorano come counselor, terapeuti, ecc. si ricordino di questo, purifichino spesso il proprio luogo di lavoro e campo energetico. Quando vi allineate a qualcosa diventate uno con la sua energia – di persone, luoghi, cose, idee, ecc. Questo è il segreto dietro alle relazioni che funzionano, sia evolute che basse: le energie sono allineate.

 

Adesso, per tutte le persone spiritualmente consapevoli, c’è una sorta di sintonizzazione. Fino a questo punto, agli studenti seri è stato concesso di continuare con alcuni dei loro modi energetici, senza che ci siano state troppe ripercussioni; tuttavia, siccome la risonanza della terra è diventata molto più rarefatta, gli angolini di credenza di ognuno sono spazzati via e il guinzaglio spirituale è diventato molto corto.

 

Ricordatevi di questo quando piccoli eventi ed azioni, un tempo considerati senza importanza, iniziano a sembrare molto importanti e possono anche stimolare del senso di colpa che non comprendete. Questo accade perché il vostro campo energetico è diventato sempre più sintonizzato che le frequenze superiori di Luce provocandovi delle sensazioni quando non siete allineati.

 

E’ stato detto che, ad un certo punto, il viaggio spirituale diventa simile al camminare sul filo del rasoio. Questo è ciò che state facendo ora. Rinunciate a cercare di capire tutto con la mente umana giacché questo non può essere fatto. Fidatevi del fatto che l’IO che siete conosce il piano.

 

Siate la pace che cercate – la vera pace. Siete pronti.

 

Noi siamo il Gruppo degli Arturiani

 

Fonte in inglese: http://www.onenessofall.com

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: