Gli Arturiani – La riunione delle Fiamme Gemelle

Pubblicato 5 settembre 2015 da Vie angeliche di guarigione - Valentina Vazzaz

Cari Amici,

condivido qualcosa di molto personale che riguarda l’Amore Sacro, l’unione delle Fiamme Gemelle nel Cuore, ossia della parte Femminile e Maschile della nostra anima. Diverso tempo fa feci una domanda sull’Amore Elevato alle mie Guide e, tramite un canale di Luce, ottenni una risposta dagli Arturiani, che ho trascritto qui sotto.

Le risposte, da parte delle nostre espressioni superiori, vengono date tenendo conto della possibilità da parte nostra di contemplare concetti e realtà che sembrano ancora tanto distanti dalla “realtà” che viviamo o che vediamo attorno a noi. Nel tempo, ho compreso che risiedere con la coscienza in dimensioni superiori mentre viviamo questa vita terrena richiede un vero e proprio stretching mentale ed emotivo, un lasciar andare i preconcetti per poter volare alto. E che per fare tutto questo le paure devono essere via via eliminate, andando alla loro radice con molto coraggio. E’ un compito impegnativo ma nulla è impossibile. E in questo ci stiamo aiutando gli uni con gli altri grazie alle nostre piccole e grandi vittorie.

Spero che questa risposta degli Arturiani possa soddisfare la muta richiesta di altre persone che in questi anni si trovano a sperimentare profondi spostamenti e cambiamenti interiori che contribuiscono alla perdita di interesse in attività, amicizie, relazioni e occupazioni che non risuonano più con le nuove realtà interiori più elevate, le quali si basano su nuovi paradigmi che non trovano più corrispondenza con le vecchie abitudini. Questo processo di Ascensione alla nostra realtà multi-dimensionale, o più precisamente di Discesa della nostra Presenza Divina nella realtà terrestre, porta con sé, almeno in principio e solo temporanenamente, un senso di solitudine e alienazione. Questa temporanea solitudine può pesare ma fa parte integrante del processo, è fisiologica, e ci permette di conoscere meglio la nostra realtà interiore. Con questa conoscenza del nostro Sé arriva maggiore libertà interiore. E la libertà interiore si accompagna alla possibilità di scelte vere e che onorano chi siamo.

Quelle che seguono sono parole e insegnamenti bellissimi. Il messaggio è sempre lo stesso: in noi c’è già tutto e quello che cerchiamo al di fuori, soprattutto in termini di necessità e bisogno, lo cerchiamo perché non lo abbiamo scoperto o riscoperto dentro di noi.

Con grande comprensione e affetto,
Valentina

Gli Arturiani

Amata,

quando cerchi nel tuo cuore, giungi alla comprensione che nulla è al di là dei confini del Sé. Riconoscendo ciò, arrivi ad adeguarti a questo concetto poiché è la consapevolezza dell’Essere, del Sé, che ti darà l’opportunità di sperimentare e provare nuovamente Amore e passione attraverso il suo stesso Cuore.

Con un’altra espressione e in altre parole, se ancora desideri vedere l’Amore che tu Sei in un’altra espressione fisica, un altro “te”, allora va perfettamente bene e ti è anche concesso ma sii consapevole di quella componente, dentro di te, che cerca l’attenzione dell’Amore per il Sé, componente che si riflette e si traduce nel bisogno di un altro “te” in incarnazione per sperimentare questo Amore sul piano fisico.

Non vi è nulla di sbagliato in questa scelta; è una scelta di dichiarare amore ad un altro “te” in una forma separata dell’espressione fisica, sperimentando che cosa l’Amore sia per mezzo della sua condivisione con un altro TE.

L’Amore è una bellissima coscienza a tutti i livelli, persino in questa vita Terrena, anche se questa forma di vivere e di scambio è ad un livello inferiore rispetto all’Amore più grande a livello di Fonte che si trova nel tuo Sé Divino!

Il genere di Amore Superiore che cerchi così ardentemente e di cui parli nella tua domanda è quello che si chiama la fusione con il Sé: l’intera te stessa in questa espressione fisica! E quindi, sì, questo è parte del tuo processo di Ascensione ed è in realtà il tuo processo di Ascensione: la percezione della tua Presenza Divina attraverso l’Amore per il Sé e per tutto ciò che è Presente.

Puoi sperimentare questo tipo di Amore, attraverso il Sé, sotto forma di un processo di fusione cosciente: il riequilibrio, dentro di te, delle energie del Femminino e del Mascolino Divini. Ma puoi anche concederti l’opportunità di sperimentare ancora l’Amore in grandi modi nell’ambito della fisicità; la scelta è tua, ovviamente. Tutto merita d’essere sperimentato.

Il tuo Cuore ti mostrerà il modo per arrivare a tale equilibrio, ascoltalo più spesso e tale comprensione diventerà il tuo Sé naturale.

Con il più grande Amore,
siamo gli Arturiani.

Annunci

2 commenti su “Gli Arturiani – La riunione delle Fiamme Gemelle

  • Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: