La Collettività (The Collective) – Sul denaro e l’abbondanza

Pubblicato 23 agosto 2015 da Vie angeliche di guarigione - Valentina Vazzaz

Cari lettori, Anime di Luce,
pubblicherò separatamente, nell’arco di qualche settimana, la mia traduzione dei primi tre capitoli di un libro di Caroline Oceana Ryan intitolato “Il Manuale dell’Ascensione – Una guida alla vita di Quinta Dimensione per l’Operatore di Luce”, una prima raccolta di insegnamenti canalizzati dalla stessa e provenienti da (per dirla con le sue stesse parole) “Un gruppo di Esseri di Quinta e Sesta dimensione che vive e lavora nella Nuova Gerusalemme, la grande astronave comandata dai Maestri Ascesi Capitano Ashtar e Ammiraglio Signore Sananda. Molti di noi lavorano con loro di notte, con il nostro corpo eterico. Li conosciamo da sempre come amici, famiglia ed Esseri di Luce compagni. Giacché esistono come coscienza unificata, chiedono semplicemente di essere conosciuti come Collettività”.

I temi trattati in queste prime tre sezioni sono quelli del “denaro e abbondanza”, della “relazione con il compagno o la compagna di vita e “cibo e alimentazione”. Si tratta, a mio parere, di argomenti così importanti, così attuali e soprattutto così presenti nelle nostre vite – spesso come riti di passaggio –  che mi sono sentita guidata a pubblicarli come ulteriore aiuto e sprone ad uno stretching mentale, di prospettiva e di coscienza. Molti di questi concetti li avete già incontrati nei vari articoli presentati proprio su questo sito, a testimonianza dell’unitarietà degli insegnamenti che stiamo ricevendo da anni. Per quanto riguarda la problematica economica mi tornano in mente i messaggi dei Maestri Merlino e Hilarion; riguardo alle relazioni, invece, il tema è stato similmente affrontato dagli Arturiani e dal Maestro Saint Germain, per nominarne solo alcuni.

Mi piace impegnarmi volontariamente, quando posso farlo, in queste traduzioni. Esse recano importanti codici di Luce che il lettore sensibile e sensitivo non mancherà di assorbire.

Vi auguro buona lettura e… buona pratica!                                               Valentina
1
Sul denaro e l’abbondanza
Caroline:
Amici miei, sono molte le persone che stanno lottando, ora, con problematiche economiche. Alcuni sono bravi a fare soldi ad un livello esteriore mentre altri lo sono di meno. Apparentemente tutto nasce da una situazione interiore, un insieme di sentimenti e credenze riguardo all’abbondanza e alla penuria.
Com’è possibile che alcune tra le persone più consapevoli spiritualmente sembrino avere difficoltà in questo campo?

La Collettività:

Namaste, amici! Siamo lieti di avere l’opportunità di parlare con voi di questo importante argomento. Esiste una quantità grandiosa – una quantità infinita – di Luce ed Energia nell’Universo, in costante attesa del vostro ordine a diventare quella che voi definite materia fisica, che sia moneta o ciò che desiderate acquistare con la moneta. Dovete sempre capire che ciò che noi chiamiamo Energia della Fonte non si può esaurire. Non può improvvisamente diventare difficile da trovare o decidere di nascondersi da voi o dai vostri compagni umani che vivono una vita Terrena. E’ tempo, ora, di comprendere che solo dei blocchi nella coscienza possono tenere lontana una qualsiasi cosa buona.

E sì, capiamo pienamente che molti di voi furono feriti da bambini, così come in centinaia di vite passate, nelle quali fu piantato un seme nella vostra coscienza, il vostro seme energetico che parla di un Universo pericoloso e controverso. Vi fu insegnato, e si generò in voi ad un tale livello che fu inconsciamente ed incessantemente manifesto nel DNA/forma cellulare, che non c’è abbastanza per tutti e che di certo non c’è abbastanza per voi. Ora, è estremamente facile allontanarsi da quella credenza – la quale non è affatto “vera”, nel senso che nessuno ha bisogno di sperimentarla se la vede e la comprende – che fa pensare che è naturale ed inevitabile sentirsi piccoli in termini di ciò che uno ha o non ha. E’ facile arrivare alla conclusione che, siccome vi sentite soli e abbandonati nell’Universo, non vi sono aiuti esterni là fuori e che persino quando chiedete una cosa, essa non appare se non per caso o in seguito al duro lavoro. Questa è una delle trappole più grandi, uno degli errori più insipidi e uno dei tranelli più profondi dell’esperienza di terza dimensione e la nostra empatia nei vostri confronti è completa. Perché non c’è nulla del genere, da nessuna parte nel vostro Universo, come la “penuria”. Non ci può essere penuria o abbondanza di energia, o di amore, di salute perfetta o di ispirazione per il proprio sentiero, in quanto non esiste luogo nel vostro Universo che non sia pieno di energia e Vita nella sua forma più piena – o almeno nessun luogo che possa essere di vostro interesse o di cui dobbiate preoccuparvi.

Comprendiamo il fatto che state vivendo in mezzo a strutture governative ed aziendali (sono la stessa cosa) corrotte, che vi hanno derubato a molti livelli. In cima a queste ruberie c’è stata la limitatezza che è stata ascritta all’aspetto umano, i paraocchi e le bende apposte su di voi sotto le quali ci si aspetta che operiate come se tutto andasse bene. Questi paraocchi vi vengono imposti nell’ istruzione, nella vita lavorativa, nella vita familiare e persino relativamente ai principi scientifici basilari che governano il vostro pianeta. E riguardano anche molte altre cose. Ma all’interno di queste aree in particolare, siete stati istruiti, avvertiti, puniti e maltrattati – imprigionati – nella credenza che non avete diritto ad una cosa a meno che non lavoriate duramente per essa, a meno che non perdiate la vostra libertà come individui e “paghiate” con il tempo e l’energia al fine, in cambio, di essere “ripagati” con energia monetaria. Avete sentito molte volte la frase “il mondo non vi deve la vita”. E diremmo che quell’idea è molto strana e retrograda giacché “vivere” non è qualcosa per la quale si paga o che è dovuta e il mondo – le attuali strutture umane, per quanto stiano subendo la più grande rivoluzione mai subita – non fu mai inteso come una cosa da pagare o dovere.

E così, vivete le vostre vite all’ombra non solo di questa bugia che dovete fare economia, stare a stecchetto, lottare, pianificare e progettare per non finire sulla strada quando sarete anziani, ma anche nell’orribile menzogna che non meritate di fare niente di diverso da questo. E che, se sarete veramente benedetti, vivrete in questa prigione in modo allegro, comodo e adeguato alla vostra istruzione e classe sociale, in modo tale che sia apparente che sì!, uno può veramente “avere successo” – come se la vita fosse una gara – se uno si applica e gioca il gioco nel modo giusto, essendo anzitutto nato nel posto giusto e avendo avuto le possibilità di rendere il gioco anche solo minimamente vincibile.


Rispetto a questo diremmo che l’intera premessa è costruita in modo tale da tenervi lontani dalla vera ricchezza, materiale o di altro tipo, ed impedirvi di rilassarvi e godervi qualsiasi opulenza che potreste mai ottenere, insomma un esercizio perso in partenza, dall’inizio alla fine. Perché non c’è mai abbastanza per pagare l’affitto o il mutuo. La persona deve agghindarsi, con oggetti e fronzoli (di solito cose che separano se stessi dal proprio sé più vero ed elevato) o con la paura che, sebbene le bollette questo mese sono state pagate, è in dubbio che lo saranno anche il prossimo. Vedete, amici benedetti, quanto il sistema sia a doppia faccia. Nel momento in cui partecipate, lo fate solamente con paura o forse anche con un sentimento di competitività, in quelli fra di voi più sicuri o più guidati dall’ego. Non vi viene mai richiesto di partecipare in modi che si basano sulla gioia, sulla realizzazione della libertà, credendo nella vostra e nell’altrui generosità, gentilezza, empatia e senso di unione. Credere in queste cose equivarrebbe ad entrare nel “mondo degli affari” (come se esso fosse separato dal mondo in generale) con impensabile ingenuità ed immaturità. Quasi sciocco come il pensare che il mondo non vi deve la vostra vita!

Vorremmo dire, a quei molti milioni fra di voi che hanno un po’ (sebbene non moltissimo) di controllo sulle vostre vite quotidiane, che risvegliarvi a questo inganno è perlomeno il primo vero passo per prendere le distanze dalla paura. E’ il primo vero passo per allontanarvi dal sentire che, a prescindere da quello che fate per pagare i vostri debiti, trovare un lavoro retribuito meglio, dei clienti che pagano o addirittura più clienti, questo comunque non è mai abbastanza. E’ il primo passo per allontanarvi dal pensiero che prima nascete, poi vedete i vostri genitori (o il genitore) lottare mentre crescete, poi voi cominciate a lottare, poi sedete tristemente e amaramente su una sedia a causa delle lotte fatte, poi lasciate questa Terra solo per ritornarvi nuovamente e ripetere l’intero ciclo. Questo sarebbe abbastanza, di per sé, per indurre lo sconforto in chiunque, se fosse l’intera storia. Ma non lo é. Su questa Terra, il vostro sguardo riguardo ai soldi non può consistere in ciò che la vostra società e le vostre famiglie vi insegnano al riguardo, perché se così fosse soffrireste sicuramente di una disfunzione a causa di quest’insipida bugia fino al momento del vostro ultimo respiro o fino a quando evolvete fuori dalla terza dimensione.

Il vostro sguardo sui soldi deve venire da fuori e non da dentro quell’incorreggibile modello di controllo sociale che nessuno, in possesso delle sue facoltà mentali, sottoscriverebbe se crescesse sapendo che può scegliere di pensarla in modo diverso. Coloro che stanno nascendo in questo periodo cresceranno davvero con quella scelta e questa è una grande cosa, qualcosa da celebrare. Quelli, invece, che sono cresciuti all’interno di questo vecchio modello di vita, dentro al vecchio paradigma simile ad una nave che sta affondando, in cui tutto è perso, afferrano un mestolo e lavorano come dei matti per togliere quanta più acqua possibile dalla carena per ritardare al massimo l’affondamento.

Eppure, per quelli che sono cresciuti con le Brutte Notizie del capitalismo, socialismo, comunismo e qualsiasi “ismo” si possa trovare, esiste davvero una via d’uscita. Ma non consiste mai, inizialmente, in un’azione esterna. Può solo iniziare dentro al vostro stesso cuore e mente, dentro a quell’energia che coltivate in ogni momento della vostra vita. Sì, siamo consapevoli che la saggezza convenzionale (che non è saggezza) insisterebbe sul fatto che per migliorare la propria situazione finanziaria uno deve uscire a cercare un lavoro migliore, vendere la casa, vendere la bella macchina per comprarne una più economica, mandare a lavorare i figli adolescenti, trovare un partner con un reddito migliore, giocare alla lotteria – le scelte sono infinite e ciascuna di esse è tanto sciocca ed inutile per la vostra situazione difficile tanto quanto lo sono altre.

Molte persone ora sono consapevoli, particolarmente nei ranghi degli Operatori di Luce, che se non “ripulite le vostre vibrazioni”, per così dire, la vostra condizione esteriore si illuminerà solamente temporaneamente quando fate un cambiamento esteriore. Se continuate a suonare la tromba con il solito motivo – “Non ho soldi, ho troppi debiti” – di sicuro vi ritroverete in quella situazione in continuazione, in attesa che qualcuno muoia e vi lasci alcuni milioni di dollari o euro o vendiate uno strabiliante e nuova applicazione per computer che all’improvviso qualcuno vuole…
Siete, ed attraete, ciò su cui vi riflettete e che alimentate con emozioni potenti. Ecco la formula di creazione del vostro mondo.
Non solo per creare, ma anche per mantenere, una condizione di agiatezza – interiore ed esteriore – dovete creare e mantenere la positiva e solida aspettativa dell’agiatezza, e non solo in generale. Dovete credere che la potete avere per voi, nient’altro. Non è sufficiente volere i soldi per pagare la bolletta, per darli al bambino o al genitore anziano, per estinguere un debito o donarli al prossimo. Per avere soldi costantemente gioite dei soldi che avete, pieni del sentimento di quello che è il miracolo del benessere e dell’abbondanza in tutte le loro forme – il sorriso di un bambino, un fiore selvatico, il suono della pioggia. E mantenete, durante la vostra giornata, la realizzazione di quell’immenso benessere più spesso e più a lungo di quanto non avreste mantenuto pensieri di bisogno, penuria, debito o pressione finanziaria. Siete, ed attraete, ciò su cui vi riflettete e che alimentate con emozioni potenti. Ecco, questa è la formula di creazione per il vostro mondo ed è valida nella terza dimensione così come lo è nella quinta. E per favore, comprendete questo immenso potere creativo e come lavorare con esso adesso, prima di entrare nella quinta dimensione ed iniziare a creare molto di più di quanto sarebbe bene per voi creare!

Ecco la vostra formula di benessere (non è richiesto nessun programma-video costoso o MP3):

IO SONO benessere.
IO SONO abbondanza.
IO SONO tutto l’oro, tutta la gioia, tutta la salute, tutta la realizzazione e tutti i miracoli in questo Universo, in ogni momento
Ora è “lavoro” vostro trascorrere la giornata notando in ogni possibile occasione il miracolo del potere e della bellezza della Natura. E’ compito vostro notare il miracolo della vostra salute (a qualsiasi livello la possediate in questo momento), la salute di altri, la salute e la magnificenza degli alberi, delle piante, dei fiori. Sta a voi prendere i soldi nel vostro taccuino e benedirli svariate volte dicendo loro “Moltiplicatevi!” come se steste benedicendo quelle banconote con il potere di avere molte piccole banconote-figlie che vi permetteranno felicemente di essere adottate da voi. Perché questo Universo è vostro! Non “dovete” nulla a nessuno, mai lo dovrete e mai lo avete dovuto. E’ impossibile che abbiate bisogno di essere “acquistati e pagati”, come qualche religione sostiene, attraverso un qualche atto sacrificale o la perdita di qualcuno. Siete tutti Creatori, tutti qui in un maestoso viaggi di pensiero, sentimento ed espressione creativa. E in questo Universo, il pensiero supportato potentemente dal sentimento – in questo caso la comprensione del miracolo dell’abbondanza e la sua costante presenza nella vostra vita – è ciò che crea.

Non crediate mai che è “difficile” creare una forma di abbondanza, poiché non lo è né più né meno che crearne altre! Come potrebbe essere così quando in voi avete il potere di creare dei mondi? Di sicuro non sarà difficile creare alcune centinaia di migliaia di dollari o euro quando senza dubbio, nel vostro tempo libero e in altre incarnazioni, avete creato interi mondi – lune, pianeti e la vita sugli stessi e attorno agli stessi – così gioiosamente come si può creare una canzone con la chitarra? Come potrebbe essere difficile per un essere eterno, fatto egli stesso di Amore, esitare e tirarsi indietro di fronte al vero e personale ruolo di creare ciò che egli desidera così tanto? Un tempo foste costretti ad abdicare ai vostri ruoli come Creatori. Ma li potete reclamare adesso. Il momento è quello giusto e l’Universo attende che vi facciate avanti per reclamare ciò che siete e che sapete fare. Non sprecheremo del tempo, qui, sull’argomento di chi vi tolse quei filamenti di DNA che permisero così tanto genio in termini di creazione e di comprensione del vostro mondo naturale e della costruzione dell’Universo. Diremo soltanto che non dovete preoccuparvi della pazzia, degli errori e della stupida vista limitata di coloro che pensarono che il loro brevissimo regno sarebbe duranto per sempre. Non è andata così.

Reclamate la vostra maestria – la vostra anima si ricorderà e vi guiderà, una volta che vi siete protesi verso lo spazio (perché il Tempo non esiste), per creare ancora come avete fatto un tempo. Ricordatevi chi siete. Questa sostanza che chiamate soldi è solo un piccolo componente di quell’eterna Energia che riempie ogni granello di questo vasto Universo. E’ facile creare – e questo lo scoprirete quando la smetterete di biasimare i soldi come se tutto fosse colpa delle divise e non del sistema che le perpetua. E non biasimate nemmeno il sistema – non biasimate niente e nessuno! Credete nel vostro sé Creatore e stabilite che tutto ciò che vi circonda è buono, in tutte le direzioni temporali. Poi osservate accadere i cambiamenti – le nuove idee, le nuove fonti di reddito, le nuove persone il cui aiuto non avreste mai sognato. E comprendete che non è qualche nebuloso concetto di Angeli e di momenti fortunati che ha permesso questa strana ed incredibile crescita di abbondanza esteriore nella vostra vita. Siete voi, amici Creatori, siete voi.

Sito in inglese: http://www.carolineoceanaryan.com

Traduzione di Valentina Vazzaz
Per chi fosse interessato al testo in inglese completo di tutti gli altri argomenti, ecco il link diretto alla pagina di Amazon che l’autrice mi ha gentilmente chiesto di inserire:
http://www.amazon.com/Ascension-Manual-Lightworkers-Dimensional-Living-ebook/dp/B00WH4AJUI/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1438539343&sr=8-1&keywords=the+ascension+manual

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: